cosa facciamo

IL NOSTRO IMPEGNO

Tramutare il dolore in forza per condurre le battaglie, le proprie e quelle degli altri!

​Questa è la ragione per cui è sorto questo network.

L’Asbestos Personal Injury Network – Vittime Amianto Network si occupa di assistere i malati di amianto, sia che siano lavoratori sia che siano comuni cittadini, sia che siano vedove o eredi degli ammalati, sotto l’aspetto legale, medico e tecnico in occasione delle rivendicazioni dei propri intangibili diritti rinvenienti dai danni causati dal pericoloso minerale.

I componenti del network, collocati in diverse zone dell’Italia, ed in stretta collaborazione con entità europee ed extra europee, hanno raggiunto negli anni una qualificata esperienza e professionalità legata ad ogni aspetto relativo ai diritti conseguenti all’esposizione all’amianto ed in particolare:

Risarcimento danni negli USA

Il network si occupa ancora di inoltrare apposita istanza presso il FIVA francese (speciale fondo istituito in Francia per risarcire le vittime dell’amianto), a favore di tutti coloro che hanno contratto una malattia correlata all’amianto a seguito di lavoro svolto su territorio francese, ivi comprese le imbarcazioni francesi.

Rivalutazione periodo contributivo

Il network assiste i lavoratori che rivendichino il diritto alla rivalutazione del periodo contributivo finalizzato ad un aumento della pensione o all’accesso alla pensione, cosi come previsto dalla L. 257/92 e sue successive modifiche ed integrazioni (leggi il testo della legge).

Responsabilità del datore di lavoro

Il network presta particolare attenzione ed assiste le mogli, figli e, comunque, conviventi che siano state vittime di esposizione indiretta all’amianto e che abbiano contratto malattie correlate ad esso pur non avendo mai avuto contatto diretto ma solo indiretto come ad esempio quello conseguente al lavaggio delle divise e/o tute da lavoro dei congiunti che viceversa avevano un contatto diretto sul posto di lavoro.

FIVA Francese

Il network si occupa di curare la presentazione della domanda di risarcimento dei danni negli USA a favore dei lavoratori marittimi, militari e civili, che ammalati di patologie asbesto correlate, abbiano avuto contatto con imbarcazioni costruite o arredate da società statunitensi; le domande vengono attualmente inoltrate ad armatori ancora in attività ed a fondi speciali istituiti appositamente per i suddetti risarcimenti (clicca qui per visionare l’elenco delle navi).

Malattia professionale

Il network si occupa inoltre di predisporre e seguire in ogni aspetto, medico e legale, le istanze da inoltrare all’INAIL per il riconoscimento della malattia professionale contratta durante l’attività lavorativa; la succitata istanza deve essere ora presentata all’INAIL sia dai lavoratori del settore industriale sia dai marittimi essendo stato soppresso l’IPSEMA (clicca qui per visionale l’elenco delle malattie asbesto correlate).

Assistenza familiare

Il network si occupa altresì di evidenziare e denunciare presso le competenti autorità giudiziarie, sia civili che penali, le responsabilità del datore di lavoro nell’insorgenza di malattia asbesto correlate nei lavoratori subalterni, causate dall’omissione dell’adozione delle necessarie misure di sicurezza e di salubrità dell’ambiente lavorativo.